Le principali notizie della settimana - Legale - 03.04.2020

avatar
Le principali notizie della settimana - Legale - 03.04.2020

Il Senato ha votato per calmierare i prezzi di medicinali e alimenti di prima necessità

Le commissioni dovute all’Autorità di Supervisione Finanziaria sono ridotte

Dal 1 aprile è possibile presentare i documenti per la disoccupazione tecnica

Adottata Ordinanza relativa al rinvio dei pagamenti delle rate

I documenti delle Autorità in formato elettronico sono equiparabili a quelli ufficiali

 

Il Senato ha votato una legge valida durante il periodo di emergenza per calmierare i prezzi di medicinali, dispositivi medici e alimenti di prima necessità. Il loro prezzo non potrà superare il 10% del prezzo di produzione e, nella catena distributiva aggiunta, non potrà eccedere il 10% del prezzo di vendita del produttore. In caso di violazioni sono previste sanzioni a partire dai 5 milioni di lei.

 

 

Nella Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il regolamento n. 3/2020, richiamante il regolamento dell’Autorità di Vigilanza Finanziaria (AVF) relativo ai ricavi della stessa durante lo stato di emergenza. In esso si precisa che le commissioni, le tasse e i contributi dovuti alle entità regolate e controllate dall’AVF sono ridotte del 25%.

 

 

 

Il Ministero del Lavoro e della Protezione sociale ha annunciato le misure per poter presentare i documenti necessari per ottenere i fondi della disoccupazione tecnica. I datori di lavoro devono presentare una domanda elettronica contenente una dichiarazione di responsabilità e l’elenco dei lavoratori per i quali vengono richiesti i fondi.

 

 

 

E’ possibile beneficiare della sospensione dei tassi, degli interessi e delle rate di  grazie all’Ordinanza n. 37/2020. I debitori invieranno una richiesta ai creditori ai contratti indicati nel contratto entro e non oltre 45 giorni dall’entrata in vigore dell’Ordinanza sopracitata. Per quanto riguarda le rate dei prestiti, la sospensione dei pagamenti può durare tra uno e nove mesi, ma non può andare oltre il 31 dicembre 2020.

 

 

 

Il Governo ha approvato un’ordinanza di emergenza per equiparare l’uso di documenti elettronici e di firme elettroniche ai documenti ordinari. Questo varrà sia per la comunicazione tra autorità e istituzioni, sia tra autorità e persone fisiche e giuridiche

Articoli simili
avatar
17.04.2019
Consegna “Guida Paese” all'Ambasciatore della Romania in Italia, George Bologan.
avatar
18.04.2019
Presenta la tua Azienda
avatar
18.04.2019
Confindustria incontra gli imprenditori del Vest
avatar
18.04.2019
ASSOCIAZIONE IMPRENDITORI ITALIANI

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners who may combine it with other information that you’ve provided to them or that they’ve collected from your use of their services. You consent to our cookies if you continue to use our website

Learn more OK