Le principali notizie della settimana - Agricoltura - 03.04.2020

avatar
Le principali notizie della settimana - Agricoltura - 03.04.2020

200 miliioni di euro di fondi UE per la promozione dei prodotti agricoli

La Romania non ha più lo status di paese libero dalla peste suina

Il ministra dell’Agricoltura prevede di eliminare la burocrazia

APIA: sussidi per lo sviluppo dei vigneti

Approvato l’aiuto per i coltivatori di pomodori

 

La Commissione Europea ha annunciato che l'attività di promozione dei prodotti agroalimentari sia all'interno che all'esterno dell'UE riceverà un finanziamento di 200,9 milioni di euro. Più della metà del bilancio 2020 (€ 118 milioni) sarà destinata a campagne promozionali nei mercati al di fuori dell'UE con un elevato potenziale di crescita, come Canada, Cina, Giappone, Corea del Sud, Messico e Stati Uniti. I settori ammissibili comprendono prodotti lattiero-caseari e formaggi, oli alimentari, olio d'oliva e vini.

 

 

Con la lettera ufficiale del 25.03.2020, ricevuta dall'OIE (Ufficio epizootico internazionale), la Romania è stata informata della decisione del consiglio scientifico, in merito al fatto che lo stato non si conforma pienamente alle disposizioni del codice sanitario per gli animali terrestri. Ciò ha comportato la pedrita dello status ufficiale di Paese privo di peste suina classica (PPC). Secondo le stime fatte dal governo però la sospensione dello status di un paese indenne dalla peste suina classica non pregiudica gli scambi intracomunitari di suini vivi, carcasse e prodotti derivati. Restano le restrizioni imposte dalle disposizioni della decisione 709/2014 relative alle misure zoosanitarie per combattere la peste suina africana.

 

 

La semplificazione delle procedure burocratiche per la modernizzazione e la digitalizzazione dei servizi pubblici è una delle priorità dell'attuale governo, motivo per cui, presso il Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (MADR), si è tenuta una riunione in cui si è tenuta la presentazione del software sviluppato da specialisti IT, dedicato al "Circuito elettronico dei documenti". Con esso il MADR, vuole aumentare l'efficienza dell'applicazione delle politiche agricole, nonché la trasparenza dei processi di comunicazione interna ed esterna a beneficio degli agricoltori e di tutti coloro che interagiscono con il Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale, secondo il modello esistente nella maggior parte delle istituzioni dell'Unione Europea.

 

 

L'Agenzia per i pagamenti e gli interventi per l'agricoltura (APIA) ricorda ai potenziali beneficiari l'opportunità di accedere ai fondi per finanziare i programmi di ristrutturazione / conversione dei vigneti ai sensi dell'OMADR n. 1508/2018. I fondi sono disponibili attraverso il National Support Program (PNS) nel settore vitivinicolo 2019-2023. Accedendo a questa misura, i produttori rumeni hanno l'opportunità di ristrutturare o modernizzare le aree con vite che corrispondono alle attuali esigenze del mercato. Questa è una delle misure per gestire il potenziale di produzione del vino, che sono state adottate dalla Commissione europea sia per rafforzare l'equilibrio del mercato del vino, sia per adattare meglio l'offerta su richiesta per determinati tipi di prodotti vitivinicoli.

 

 

Il governo ha approvato la decisione sulla concessione di aiuti de minimis ai coltivatori di pomodori nelle aree protette, in base alla quale i produttori possono ricevere fino a 3.000 euro all'anno. Nelle aree protette si incoraggia i coltivatori a continuare la produzione, anche durante il periodo di emergenza decretato in tutto il paese. Così nel contesto generato dall'epidemia di coronavirus, al fine di stimolare la produzione alimentare nazionale, il governo sostiene i produttori locali a indirizzare la loro offerta verso il mercato interno.

Articoli simili
avatar
17.04.2019
Consegna “Guida Paese” all'Ambasciatore della Romania in Italia, George Bologan.
avatar
18.04.2019
Presenta la tua Azienda
avatar
18.04.2019
Confindustria incontra gli imprenditori del Vest
avatar
18.04.2019
ASSOCIAZIONE IMPRENDITORI ITALIANI

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners who may combine it with other information that you’ve provided to them or that they’ve collected from your use of their services. You consent to our cookies if you continue to use our website

Learn more OK