Latest News:
2018/07/17 : AVVISO DI ASSUNZIONE DI UN IMPIEGATO A CONTRATTO TEMPORANEO 2018/07/06 : Intervista all’ Ambasciatore George Bologan: “I romeni in Italia valgono l'uno per cento del nostro pil. Ecco perché”, 3 luglio 2018 2018/06/22 : Confindutria Romania al ricevimento del Presidente del Senato, Sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati 2018/06/07 : Incontro tra il Presidente Confindustria, Vincenzo BOCCIA e l’Ambasciatore della Romania in Italia, George BOLOGAN 2018/05/31 : CONFINDUSTRIA ROMANIA E UGIR IN PRIMA LINEA SUL PROBLEMA DELLA MANCANZA DI MANODOPERA
Economia sociale

Nel tentativo di sensibilizzare la comunita’ imprenditoriale italiana sul tema dell’economia sociale, Confindustria Romania e’ partner nel progetto „Partenariati attivi per lo sviluppo dell’economia sociale”, implementato assieme alla fondazione romena Fundatia Dezvoltarea Popoarelor (FDP) e finanziato dal Fondo Sociale Europeo, tramite il Programma Operazionale Settoriale per loSviluppo delle Risorse Umane 2007-2013.

Tramite tale progetto, che ha portato all’istituzione di un legame tra il mondo imprenditoriale e il settore no profit, si cerca di adattare un modello transnazionale d’economia sociale alla realtà romena, come strumento flessibile e durevole per lo sviluppo economico e la creazione di nuovi posti di lavoro. 

Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo di nuovi modelli d’economia sociale in quattro regioni della Romania (Bucarest-Ilfov, Ovest, Nord-Ovest e Sud–Muntenia) per creare posti di lavoro destinati a persone escluse o a rischio d’esclusione sociale sul mercato del lavoro. In particolare, il progetto e’ rivolto a soggetti affetti da malattie che si ripercuotono sull’attività lavorativa, che hanno abbandonato prematuramente la scuola, che vivono con un reddito minimo garantito, portatori di disabilità, d’etnia rom, senza tetto, famiglie che hanno più di due bambini, donne, esperti impegnati nell’economia sociale e manager delle imprese sociali.

Il raggiungimento di questo obiettivo viene portato avanti attraverso l’erogazione di servizi occupazionali accreditati(informazione, orientamento e consulenza professionale, mediazione lavorativa), il sostegno di scambio di buone pratiche in Italia, la realizzazione di studi di prefattibilità e fattibilità per la costituzione d’imprese sociali, l’organizzazione di gruppi di lavoro, sessioni di formazione, eventi per la promozione dei partenariati e conferenze in vari luoghi del Paese.

Tra questi, ricordiamo l’organizzazione di due eventi da parte del Patronato, svoltisi lo scorso maggio a Bucarest e ad ottobre a Cluj, per sensibilizzare il mondo imprenditoriale italiano sul tema dell’economia sociale e per promuovere attivamente il progetto.